Menu

WebcamLa nostra pagina Facebook

Il Trofeo Alesani a Fanatic di Alex Peresson

Quest'anno a causa del poco vento il Trofeo Finozzi non è stato assegnato. Vince il Trofeo Alesani Fanatic di Alex Peresson. Soci e atleti di tutti i circoli hanno partecipano numerosi alla premiazione che si è svolta alla STV il 18 settembre. Madrina d'eccezione la nostra Matilda Distefano che ha premiato i vincitori insieme al presidente Marco Penso e alla vice Marina Simoni.

Qui di seguito potete consultare e scaricare le classifiche complete di tutte le classi.

Shahrazad Ciao Pais e Lucia sul podio della Hannibal Classic

Pubblichiamo il comunicato stampa dell'amico e collega Paolo Maccione 

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad
vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

 

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’. Sono queste le imbarcazioni trionfatrici alla terza edizione dell’International Hannibal Classic – Memorial Sergio Sorrentino, la grande regata di vele d’epoca dell’Adriatico corsa dal 13 al 15 settembre 2019 tra Monfalcone e la Slovenia. Capriccio del 1981 si è invece aggiudicata la vittoria nel raggruppamento ‘Passere’. La manifestazione valeva come terza prova della Coppa AIVE dell’Adriatico. Presenza d’eccezione per Sagittario, l’imbarcazione scuola della Marina Militare.

 

LE VELE D’EPOCA TRA MONFALCONE E LA SLOVENIA

Due belle giornate di sole, temperature estive e brezze di intensità mai superiori a 7-8 nodi hanno consentito dal 13 al 15 settembre 2019 lo svolgimento della III edizione dell’International Hannibal Classic – Memorial Sergio Sorrentino, la grande regata dell’Adriatico riservata alle imbarcazioni a vela d’epoca e classiche corsa tra Monfalcone e Portorose, in Slovenia. Ventidue le imbarcazioni partecipanti alla manifestazione, valevole come terza tappa della Coppa AIVE dell’Adriatico. L’evento è stato organizzato dallo Yacht Club Hannibal (www.yachtclubhannibal.it), diretto da Loris Plet, con la partecipazione della Società Nautica Laguna e dello Yacht Club Marina Portorož e il patrocinio della FIV, Federazione Italiana Vela, del C.I.M. (Comité International de la Méditerranée) oltre al patrocinio e la collaborazione tecnica dell’AIVE, Associazione Italiana Vele d’Epoca. Sponsor della manifestazione W-EYE (occhiali da sole e vista in legno), Farecantine WineWorld & Architecture - Brand of Alberto Padovan, Matteo Ragni design, Gianmaria Amatori prodotti cosmetici della Val Badia, Banca Generali, Studio Attuariale Visintin & Associati, Supercar BC, Nord Est (personalizzazioni, ricamo, strass, stampa).

 

I VINCITORI DELL’INTERNATIONAL HANNIBAL CLASSIC 2019

Pia di Bruno Antonac, sloop bermudiano lungo 11,69 metri costruito in Svezia nel 1947 su progetto del danese Knud Reimers, si è aggiudicato la vittoria tra le ‘Epoca’, precedendo in classifica Ciao Pais (1944) e Serenity (1936). Nembo II del triestino Nicolò de Manzini, un modello Norman lungo 10,16 metri varato nel 1964 dal cantiere Apollonio di Trieste su piani dell’inglese Alan Buchanan, ha vinto sia tra le ‘Classiche’ che il Trofeo Memorial Sergio Sorrentino, assegnato al primo classificato della categoria più numerosa. Nembo II ha superato in classifica Al Na ‘Ir II, un Carlini del 1960, e la pluripremiata Strale del 1967, che in questa occasione si è dovuta ‘accontentare’ di vincere per il terzo anno consecutivo il Trofeo Challenge International Hannibal Classic, assegnato allo yacht che avesse conseguito la minor somma dei tempi reali delle due prove. Tra i ‘Classici FIV’ vittoria di Flora di Andrea Vanini, sloop bermudiano costruito dal cantiere triestino Arrigo Petronio su progetto di Riccardo Pergolis. La barca ha preceduto Capriccio del 1981 e Koala del 1976. Infine nella categoria ‘passere’ vittoria per la sopracitata Capriccio, seguita da Koala e Lucia, splendido cutter aurico lungo 8,30 metri varato nel 1981. A Santa Maria Nicopeja del veneziano Luca Casaril, cutter aurico costruito in Normandia nel 1901 e un tempo appartenuto al conte Nicolò Donà dalle Rose (il co-inventore di Porto Rotondo), è andato il premio per la barca più antica.

 

ANCHE ‘SAGITTARIO’ DELLA MARINA MILITARE NEL RAGGRUPPAMENTO ‘SCIARRELLI’

Alla manifestazione non poteva mancare il raggruppamento ‘Sciarrelli’, riservato alle barche del geniale progettista triestino scomparso nel 2006. Il cutter Shahrazad del 1970 (il progetto numero 24 sui circa 140 realizzati dal Maestro) dei fratelli Alunni Barbarossa, ha preceduto Sagittario del 1972, lo sloop bermudiano della Marina Militare lungo 15,49 metri che con la sua presenza ha onorato l’edizione 2019 dell’International Hannibal Classic. La barca era stata costruita in soli 78 giorni dal cantiere triestino Craglietto per partecipare alla Ostar del 1972, la traversata atlantica in solitario, con a bordo il capitano di vascello Franco Faggioni. Si calcola che in quasi 50 anni di vita, a bordo si siano addestrati oltre 5.000 marinai. Oggi questa nave scuola, che continua ad essere utilizzata dagli allievi ufficiali, sottufficiali e dagli studenti della scuola navale militare Morosini di Venezia, naviga al comando del Primo Maresciallo Davide Grill. Al terzo posto dopo Sagittario si è piazzata Alema II del 1974, lunga 12,32 metri. 

Lola di Michelazzi si aggiudica il Nastro Azzurro STV

Il Nastro Azzurro 2019 della STV va a Stefano Michelazzi su Lola. Primo in overall Rebel di Vittorio Constantin (YCA) al terzo posto assoluto Giulio Tarabocchia su Mimosa.

Classe A
1^ "Zero4Paolo" di Fabio Zlatich(STV)
2^ "Sorcetto" di Giulia Ceschutti (STV)
3^ "Incubo" di Fabio Schaffer(YCA)

Classe B 
1^ "Kairos" di Giovanni Aguccioni (STV)

Classe C
1^ "Pioniere" di Marco Penso (STV)
2^ "Testarda" di Mattia Maf Coretti(YCA)
3^ "Kimezuka" di Giuliano Godini(YCA)

Classe D
1^ ""Lola" di Stefano Michelazzi (STV)
2^ "Fradiavolo" di Umberto Giugni(STV)
3^ "Lady Day 998" di Corrado Annis (YCA)

Classe E
1^ "Mimosa" di Giulio Tarabocchia(YCA)
2^ "Axterope" di Massimo Cibibin (STV)
3^ " White Flint" di Sandro Ulcigrai(STV)

Classe F
1^ "Rebel" di Vittorio Costantini(YCA)
2^ "Game" di Gianfranco Furlano (YCA)
3^ "Teti" di Alderico Paganini (YCA)

Classe G
1^ "Thalia" di Gaetano Romano (STV)
2^ "Tiziana IV" di Davide Battistin(YCA)
3^ "Expresso" di Tita Bellis (YCA)

Motorsailer
1^ "Pulce 2" di Massimiliano Neglia (STV)
2^ "Finalmentedue" di Egidio Vodiska (STV)

Passere Moderne
1^ "Koala" di Andrea Bernardi (STV)
2^ "Nirvana" di Daniele de Grassi (YCA)

Passere 
1^ "Nibbio" di Piero Barcia (STV)
2^ "Lucia" di Sirio Leone (YCA)

Classica 1 
1^ "Un sogno" di Giorgio Brezich (STV)
2^ "Ciao Pais" di Massimo Fonda(STV)

Classica 2 
1^ "Nembo II" di Nicolò de Manzini (YCA)
2^ "Al Nair IV" di Alessandro Sandri(YCA)
3^ "Darling III" di Enrico Pellegrini(STV)

Classica 3 
1^ "Aria" di Marco Pischiutta (YCA)
2^ "Sirah" di Bruno Lodes (YCA)

?I Vincitori assoluti ?
Triestina della Vela ?Trofeo #NastroAzzurro 2019
Classe D - "Lola" di Stefano Michelazzi (STV)

Yacht Club Adriaco 
Classe F - "Rebel" di Vittorio Costantini (YCA)

?Trofeo Challenge #NicoloFerro
Classe C - 1^ "Pioniere" di Marco Penso (STV)

Marinaresca ventosa a Freedom di De Caro

Marinaresca con una partenza fuori dagli schemi. Raffiche di Bora hanno costretto il Comitato di regate a dare la partenza in Golfo e non dal Bacino San Giusto. Vittoria su tutti di Rebel di Vittorio Constantin (YCA) seguito da Angelo di Federicao D'Amico (YCA). Prima tra le imbarcazioni della STV Freedom di Alberto De Caro.

In allegato la classifica completa

Grande successo della gara dei passi

Tifo da stadio e grande partecipazione di iscritti alla seconda edizione della Gara dei passi. Certamente da ripetere anche il prossimo anno. Vince Mioni dello YCA dopo un gara molto combattuta e un remo rotto contro la nostra socia Michela Benedetti unica partecipante femminile che finisce agevolmente il percorso.

Lorenzo Bodini argento al Campionato europeo in Svezia su Katarina II

Successo per il nostro Lorenzo Bodini alla tattica su Katarina II al Campionato europeo ORC classe C in Svezia a Oxelosund dopo sette prove di cui sei bastoni e una lunga. Lorenzo unico italiano a bordo sull'imbarcazione dell'armatore Alvar Tullberg. Complimenti da tutta la STV !

Italia Cup Isabella Filippo sul podio a Ostia

Campionato di distretto/Italia Cup Ostia
 
Dall' 8 all' 11 agosto si e' disputato il campionato di distretto ad Ostia, campionato che ha assegnato i titoli italiani ai radial e i 4.7 maschili. 
La regata è stata caratterizzata ogni giorno dallo stesso vento di brezza intorno agli  8-13 nodi. 
Nella categoria Standard  Rocco d' Amico ha chiuso 21. 
Nella categoria Radial Isabella Filippo ha chiuso 7 overall e seconda femmina.
Sempre nella categoria Radial il giovanissimo Luca Fajman ha mancato la gold per soli 2 punti e ha poi regatato in silver facendosi comunque valere. Chiude 12 esimo silver e 57esimo overall.

Marinaresca Regate sociali e Gara di passi dal 30 agosto al 1 settembre

 

 

Al via venerdì 30 agosto il lungo fine settimana delle regate sociali tra i soci della Triestina della Vela e dello Yacht club Adriaco. L’appuntamento più atteso dell’anno dai soci dei due sodalizi si apre con la storica veleggiata notturna Marinaresca organizzata dalla STV. Una veleggiata suggestiva che ogni anno viene accolta da un folto pubblico di cittadini e turisti perché può essere seguita anche da terra. Le imbarcazioni si ormeggeranno nel Bacino San Giusto di fronte a Piazza Unità e la partenza avviene sfilando l’ancora e issando le vele nel minor tempo possibile.  Il segnale di partenza verrà dato alle ore 20.30 di venerdì 30 agosto. Il percorso a bastone si concluderà con l’arrivo nel cuore della Sacchetta.  Sabato  31 scenderanno in mare alle ore 13 tutte le derive per contendersi il Piccolo Nastro Azzurro, mentre dalle ore 17 nello specchio acqueo tra la STV e lo YCA si svolgerà la Gara di passi. Una competizione che recupera una tradizionale pratica marinaresca, ma anche un gioco che si svolgeva d'estate in Sacchetta con i vecchi passi, piccole barche con un unico lungo remo a poppa, un tempo indispensabili per salire a bordo delle imbarcazioni quando ancora non c'erano i pontili e le barche erano ormeggiate alla ruota e non raggiungibili da terra. Oggi solo pochi abili marinai li sanno manovrare usando l’antica tecnica dello “scia voga”.

La gara consiste in sfide ad eliminazione tra due passi su un percorso di andata e ritorno tra i soci della STV e dello YCA.

Gran finale domenica 1 settembre per aggiudicarsi l’ambito Trofeo Nastro Azzurro, la regata sociale in cui si sfidano tutte le imbarcazioni cabinate dei soci dei due sodalizi più antichi della Sacchetta. Segnale di partenza nel Golfo alle ore 12. Tutte le informazioni e i bandi sul sito www.stv.ts.it oppure presso le segreterie della Triestina della Vela telefono 040 306327 e dello Yacht club Adriaco, telefono 040 312797.

 

 

Gara di passi

Dopo il successo dello scorso anno torna a grande richiesta la Gara di passi nell'ambito delle regate sociali organizzate insieme agli amici dell'Adriaco.

In allegato le istruzioni

Il maltempo non ferma la Coppa Pomodoro !

Nonostante le impervie condizioni atmosferiche sabato 27 luglio una decina di irriducibili appassionati snipisti si sono presentati al noto appuntamento della mitica regata ludica Coppa Pommodoro che è giunta alla 25^ edizione grazie all'organizzazione di Sergio Irredento e dal supporto di molte persone capaci e volonterose.

Il percorso di andata ha visto la partenza tra la diga vecchia  di fronte a piazza dell’Unità d’Italia, e la barca giuria/appoggio - capitanata da Maurizio Sambo coadiuvato dalla super segretaria Sabrina Balestra - per poi navigare fino a Muggia.
I partecipanti, arrivati nella piacevole location di Porto San Rocco fermi sotto un’insistente pioggia, si sono consolati con una buona pasta e un dessert finale.
Dopo due neverini, finalmente ritorno al traino portando a casa un'unica prova.
Per concludere, serata festosa presso la sede della STV con consueta premiazione dei primi 3 classificati:
al 1^ posto Pietro Fantoni con la nipote Anneke Meyer (che si aggiudicano la Coppa Pomodoro
al 2^ posto Marco Penso e Annarosa Perini
al 3^ posto Maurizio Planine Family

Altri premi assegnati:
alla più giovane partecipante: Katerina Meyer 
all'ultimo "dei mari": Alberto Cattaruzza
alla categoria classic: Wetzel Umberto e Alessandra Murgia

Complimenti e grazie agli organizzatori, a Porto San Rocco per l’ospitalità e a tutti partecipanti che con la loro allegria hanno reso questo evento simpatico e divertente.
Alla prossima edizione!

Tutte le classifiche dei Trofei Bisso Ferin

Vento e mare perfetti per le regate dei Trofei Bisso e Ferin che si sono svolte sabato 29 e domenica 30 giugno con l’organizzazione della Triestina della Vela. Impegnate le classi Star, 420, Snipe ed Europa. Sono state completate tutte le cinque prove previste. Sabato con un borino teso fino ai 16 nodi si sono svolte tre prove, mentre domenica con una termica tra gli 8 e i 10 nodi si sono corse due manche. Enrico Michel e Giovanni Turazza classe Snipe si sono aggiudicati il Trofeo Ferin conteso da altri nove equipaggi. Livello altissimo della competizione e banco di prova in vista dei Campionati italiani di Monfalcone.

Le classifiche della classe Star vedono al più alto gradino del podio l’equipaggio della STV composto da Andrea Bernardi e Gabriele Deangelis, secondi Marco Augelli e Sandro Ulcigrai YCA e STV, seguiti da Fabio Zlatich della STV e Renzo Simoni dello YCA.

Nella Classe 420 svettano Michela Stefani e Jamila Cerdeira Estrada della SVBG, al secondo posto Margerita Barro e Matilde Parladori (YCA), seguono Stefania Padoan e Ginevra Gregorio (YCA/ASS Sport Mare)

Nella Classe Europa vittoria di Dario Ayala (YC Como), seguito da Alan Travaglio (STSM) e al terzo posto Matteo Gionechetti STSM). Negli Snipe, dietro a Enrico Michel e Giovanni Turazza (SV Cosulich), Fabio Rochelli e Daniela Semec (SVBG), terzi  Paolo Tomsic e Antonia Contin della Nautica Grignano.

Tutte le classifiche dei Trofei Bisso Ferin in allegato

 

Trofei Bisso Ferin 29 e 30 giugno

Sabato 29 e domenica 30 giugno Trofei Ferin Bisso valido per il Campionato zonale Star, Snipe, 470, 420, Finn, Europa. In allegato il Bando.

Aiutiamo Matilda & Carlotta a realizzare il loro sogno

Ecco l'appello di Matilda e Carlotta Sailing Team:

Ciao! Siamo Carlotta e Matilda, due giovani veliste triestine, regatiamo in 49er fx : classe olimpica acrobatica femminile.
Abbiamo un sogno : Tokyo 2020 . Per poterlo realizzare dobbiamo prima selezionare la Nazione al mondiale di dicembre in Nuova Zelanda.
Vi chiediamo una mano: proviamo a realizzare il sogno e selezionare l’Italia per i giochi olimpici del prossimo anno!
Abbiamo dato avvio a questo crowdfunding così da poter coprire un parte delle spese di trasferta ad Auckland. 
Ogni vostra donazione per noi è importantissima, se non riuscite a donare vi preghiamo di condividere questa campagna.
Grazie mille a tutti e sognate insieme a noi ! La Nuova Zelanda ci aspetta...

Twitter

RT @SacchettaTS: Bentornato il BAT in #Sacchetta @il_piccolo @abollis @DiscoverTrieste https://t.co/UGlWt8gXJF
RT @MailaZarattini: Attica ringrazia @STV_social @abollis @il_piccolo @SacchettaTS @DiscoverTrieste https://t.co/IrDf3NaEnL
RT @MailaZarattini: Attica al traguardo dei 50 ruggenti ⚓️ @il_piccolo @abollis @DiscoverTrieste @STV_social @SacchettaTS @RegataBarcolana…
Oggi Sala Atleti della #Stv ore 20.30 #SaraAlzetta il Sogno del Barone @il_piccolo @abollis @DiscoverTrieste https://t.co/m1VeaDQgSV
RT @SacchettaTS: @abollis @il_piccolo @DiscoverTrieste https://t.co/3YAfxbdCix
Permetto l'uso dei cookie per una fruizione completa di questo sito.